Comunicati Stampa

La Val di Sole presenta la “Sinfonia dell'acqua” La musica diventa strumento di tutela ambientale

Il brano “Sorgente”, realizzato da Luca Lagash (bassista dei Marlene Kuntz) e dal maestro Silvio Morais D'Amico in collaborazione con la Scuola Musicale Celestino Eccher e il Progetto Giovani Val di Sole - Appm Onlus, verrà suonato per la prima volta in un concerto speciale domenica 2 febbraio nell'ICE DOME sul Ghiacciaio Presena, durante l'Ice Music Festival 2020



Malé (TN) 29 gennaio 2020 - Qualunque concerto suonato dentro un teatro-igloo costruito a 2600 metri di altezza ha qualcosa di straordinario. Ma quello in programma domenica prossima, 2 febbraio, nell'Ice Dome sul Ghiacciaio Presena sarà ancora più particolare. Sul palco saliranno Luca Lagash (al secolo Luca Saporiti, bassista del gruppo alternative rock Marlene Kuntz) insieme al maestro Silvio Morais D'Amico. A rendere eccezionale l'appuntamento sarà il fatto che durante il concerto sarà presentato, in prima assoluta, un brano particolare: quello che fa da filo conduttore del progetto #OP2020 Uno Di Un Milione, che si sta sviluppando in Val di Sole.

“Il progetto è un percorso artistico collettivo” spiega Fabio Sacco, direttore APT Val di Sole. “Al centro di tutto c'è l'acqua, elemento identitario per la nostra valle che deve il suo nome proprio alla dea celtica, Sulis, protettrice delle fonti di cui il territorio è ricco. Insieme ai bambini e ragazzi delle scuole musicali e gruppi di anziani solandri è stato costruito un brano sinfonico originale, denominato 'Sorgente' che è stato assemblato ispirandosi ai rumori dei corsi d'acqua del nostro territorio”.

Quello stesso brano, presentato in anteprima durante l'Ice Music Festival, la kermesse musicale che per tutto l'inverno vedrà̀ artisti di fama nazionale e internazionale esibirsi sul Ghiacciaio Presena, verrà poi arrangiato, orchestrato ed eseguito dall’Orchestra e dal Coro di Voci Bianche dell’Accademia Teatro alla Scala. A quel punto, si entrerà nella successiva fase del progetto, il cui lancio coinciderà con la prossima Giornata mondiale dell'Ambiente, il 5 giugno: la distribuzione del brano sinfonico al pubblico avverrà̀ attraverso le borracce plastic free che saranno disponibili presso gli uffici turistici di valle, i rifugi, le strutture ricettive e vari esercizi commerciali.

“Attraverso un QR Code, disponibile sulle borracce plastic free e nelle sorgenti significative della Val di Sole – prosegue Sacco - gli ospiti e i residenti viaggiando per il territorio e scoprendo le fonti d'acqua sveleranno nota per nota il brano e lo potranno poi ascoltare nella sua interezza, entrando in relazione con tutti gli altri che parteciperanno a questa 'scoperta' collettiva”. Una metafora che cela un concetto cruciale della sostenibilità ecologica: la tutela ambientale non si può realizzare senza uno sforzo collettivo, nel quale ogni membro della comunità fa la propria parte.

TRENTO - ROMA - PERUGIA
© Green Press Environmedia - Service Editoriale. Tutti i diritti riservati. 

Martina Valentini p.iva 02089320515